Il contrasto dell’UE alla crisi della Rule of Law in alcuni Stati membri: una valutazione pragmatica

Il 29 aprile 2022 si è tenuto nell’Università degli Studi di Milano  un seminario di alta formazione, organizzato nell’ambito del Dottorato in Diritto Pubblico, Internazionale ed Europeo, su Stato di diritto e politiche di bilancio (qui la locandina http://rivista.eurojus.it/eventi/29-aprile-2022-stato-di-diritto-e-politiche-di-bilancio/). Hanno partecipato al seminario, introdotto e c [...]

continua a leggere »

Verso un recesso de facto della Polonia dall’Unione europea?

La sentenza del Tribunale costituzionale polacco del 7 ottobre 2021, stabilendo una incompatibilità generale e di principio dei trattati europei con la Costituzione polacca,  rappresenta non solo una escalation nella controversia tra Unione europea e Polonia sulla questione del rispetto dello Stato di diritto, ma anche un passo formale della Polonia verso il suo abbandono dell’Unione. Il re [...]

continua a leggere »

Il rispetto della rule of law e lo strumento finanziario. La “condizionalità”

Si è tenuto, il 20-21 settembre 2021, nell’Università degli Studi di Milano, un convegno su Valori dell’ordinamento vs. esigenze dell’emergenza in una prospettiva multidisciplinare. Il convegno, organizzato dal Centro di Ricerca Coordinato “Studi sulla Giustizia” che riunisce i contributi dei Dipartimenti di Diritto Privato e Storia del Diritto, Diritto Pubblico Italiano e Sovranaziona [...]

continua a leggere »

Silenziata definitivamente la stazione radiofonica Klubrádió, uno degli ultimi baluardi della libertà di espressione e di stampa in Ungheria

Lo scorso 9 febbraio in Ungheria si è consumato l’ennesimo attacco alla libertà e al pluralismo dei media, uno dei quattro pilastri a presidio dello Stato di diritto (cfr. Relazione sullo Stato di diritto 2020. La situazione dello Stato di diritto nell'Unione europea). Il Tribunale di Budapest, infatti, con una pronuncia le cui motivazioni appaiono – alla luce dei primi commenti della stampa [...]

continua a leggere »

Pubblicata la relazione della Commissione sullo Stato di diritto nell’Unione europea: un primo monitoraggio sulla situazione dei 27 Stati membri

1.Con una comunicazione pubblicata il 30 settembre 2020, la Commissione rende nota la prima relazione sullo Stato di diritto nell’Unione europea. Tale rapporto costituisce una delle principali iniziative adottate nel contesto del programma di lavoro della Commissione per il 2020 e si inserisce all’interno del nuovo meccanismo europeo globale per lo Stato di diritto annunciato negli orientamen [...]

continua a leggere »

Defending the rule of law in the European Union: taking stock of the Polish situation

1. ‘Rogue states’ within the Union? Disquieting internal situations posing a threat to the founding principles of the European Union have recently emerged in the legal orders of the Member States. Suffice it here to mention Rumania, Greece, Bulgaria and Hungary. Poland represents the most recent example. In the past few weeks, a multitude of posts, blogs, and newspaper articles have addressed [...]

continua a leggere »

Le Conclusioni del Consiglio del 16 dicembre 2014 “Rafforzare lo Stato di diritto”: un significativo risultato dalla Presidenza italiana

1. Il Consiglio (affari generali) dell’Unione, sotto la Presidenza italiana, in occasione della seduta del 16 dicembre 2014, ha adottato le Conclusioni sullo Stato di diritto (“rule of law”). Queste Conclusioni sono il frutto di un’attività condotta pazientemente e con un certo equilibrismo lungo il filo “spinato” rappresentato dall’art. 4 TUE con il corredo dei principi che esso cu [...]

continua a leggere »