Eurojus.it

L’individuazione del datore di lavoro nei rapporti transnazionali nella giurisprudenza della Corte di giustizia

Con la sentenza del 16 luglio 2020, causa C-610/18, AFMB Ltd e altri c. Raad van bestuur van de Sociale verzekeringsbank, la Corte di giustizia ha stabilito che il datore di lavoro di un autotrasportatore internazionale è l’impresa che esercita l’autorità effettiva su tale autotrasportatore, che sopporta, di fatto, il costo salariale corrispondente e dispone del potere effettivo di licenz [...]

continua a leggere »

Abuso del diritto di ricorso e eutanasia: la Grande Chambre “riabilita” la legislazione svizzera sul fine vita attraverso una pronuncia sull’inammissibilità del ricorso nel caso Gross.

Con la sentenza del 30 settembre 2014, la Grande Chambre ha posto fine al caso Gross, con una pronuncia inaspettata che ribalta l’esito del primo procedimento presso la Sezione, rimuovendo il giudizio negativo espresso da questa sulla legislazione svizzera in tema di eutanasia. Il primo giudizio di fronte alla Corte di Strasburgo Questi i fatti del primo giudizio di fronte alla Corte di S [...]

continua a leggere »

Per l’avvocato generale il Consiglio Nazionale Forense è giudice e la “via spagnola” percorsa dagli abogados cittadini italiani non costituisce abuso del diritto (con qualche eccezione)

A parere dell’avvocato generale Nils Wahl il rinvio pregiudiziale presentato alla Corte di giustizia dal CNF nelle cause riunite C-158/13 e 159/13 Torresi,relativo all’interpretazione della direttiva 98/5 sullo stabilimento degli avvocati, è ricevibile in quanto il CNF rientra nella definizione data dalla Corte di giustizia di giudice indipendente e imparziale che esercita, anche in materia d [...]

continua a leggere »