Camilla Burelli


Nata nel 1992, ha conseguito la laurea in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Milano nel marzo 2017, discutendo una tesi in diritto dell’Unione europea dal titolo “Le misure di esecuzione ai sensi dell’articolo 263, quarto comma, TFUE. Effettivo ampliamento della legittimazione a impugnare dei soggetti privati?” (relatore Prof. Massimo Condinanzi), riportando la votazione di 110 cum laude.
Durante gli studi ha svolto un periodo di ricerca presso il Centre de droit européen dell’Università Panthéon Assas di Parigi.
Attualmente svolge la pratica forense occupandosi prevalentemente di diritto della concorrenza e diritto civile.
Da maggio 2017 collabora con le cattedre di diritto dell’Unione europea presso il Dipartimento di diritto pubblico italiano e sovranazionale dell’Università degli Studi di Milano.

Articoli pubblicati su Eurojus: