Filippo Croci


Nato nel 1989, si è laureato nell’ottobre 2013, discutendo una tesi in diritto dell’Unione europea dal titolo “L’impatto della crisi finanziaria sulla disciplina e sulla prassi degli aiuti di Stato al settore bancario” (relatore: Prof. Massimo Condinanzi), riportando la votazione di 110 cum laude.

Dall’ottobre 2013 collabora con le cattedre di diritto dell’Unione europea presso il Dipartimento di diritto pubblico italiano e sovranazionale dell’Università degli Studi di Milano. Nel 2017 ha conseguito il Dottorato di ricerca in Diritti e istituzioni presso l’Università degli Studi di Torino, con una tesi intitolata “Il ruolo del principio di solidarietà tra Stati membri dell’UE nell’ambito della governance economica europea” (relatori: Prof. Alberto Oddenino e Prof. Francesco Costamagna). Ha vinto il Premio Riccardo Monaco, bandito dalla Società Italiana di Diritto Internazionale e di Diritto dell’Unione Europea (SIDI), per la migliore tesi di dottorato discussa nel 2017 su aspetti giuridici dell’integrazione europea.

Nel 2016 ha svolto un soggiorno di ricerca presso il Centre de droit européen dell’Université Paris II – Panthéon-Assas.

Nel 2017 è stato stagiaire presso la Corte di giustizia dell’Unione europea (cabinet del Vicepresidente della Corte di giustizia, Prof. Antonio Tizzano).

Tra il 2017 e il 2018 è stato borsista presso l’Università degli Studi di Torino.

Dal 2018 è titolare di borsa per ricerca post-dottorale presso l’Università degli Studi di Milano bandita dalla Fondazione Fratelli Confalonieri.

Articoli pubblicati su Eurojus: