L’editoriale del mese

Is the Primacy of Union Law still fit for Purpose?

The principle of primacy of Union law is in crisis. Several constitutional courts have openly questioned its application in national legal orders, whilst a growing tide of criticism and nationalist rhetoric growingly points at the primacy of Union law as the source of ills and wrongs. Is it time to reconsider the status of the principle? In this contribution, it is submitted that the principle of primacy should be incorporated into the Treaties, as a means of superseding the traditional approach based on a judicial dialogue. Different options are also explored, including the possibility of introducing references from the Court of Justice to the creation of a mixed chamber

To read the full article click here.

Il principio del primato del diritto dell’Unione è in crisi. Diversi giudici costituzionali hanno messo apertamente in discussione la sua applicazione negli ordinamenti giuridici nazionali, mentre una “marea” crescente di critiche e di retorica nazionalistica indica sempre più spesso il primato del diritto dell’Unione come fonte di mali e di errori. È ormai il momento di riconsiderare lo status di detto principio? In questo contributo si sostiene che il principio del primato dovrebbe essere incorporato nei Trattati, come strumento per sostituire l’approccio tradizionale basato sul dialogo fra giudici. Vengono inoltre esaminate diverse opzioni, tra queste la possibilità creare una camera mista.

Per leggere l’articolo completo, clicca qui.


facebooktwittergoogle_plusmailfacebooktwittergoogle_plusmail