Il limitato status di “parte interessata” nella procedura di controllo degli aiuti di Stato alle imprese: recenti precisazioni da parte del Tribunale dell’UE

Due recenti pronunce del Tribunale dell’UE (causa T-623/20 e causa T-678/20) aventi ad oggetto il meccanismo di obbligo di acquisto francese dell’elettricità prodotta da fonti energetiche rinnovabili, offrono lo spunto per riflettere sul quadro giuridico vigente in materia di aiuti di Stato, in particolare per quanto concerne i diritti delle cosiddette “parti interessate” nell’ambito della procedura relativa agli aiuti illegali e la possibilità fornita loro dal regolamento (UE) 2015/1589 di informare la Commissione mediante denuncia. La peculiarità dei casi in commento sta nel fatto che la denuncia è stata presentata per ottenere una decisione di compatibilità, cercando di ovviare al problema della mancata notifica preventiva da parte dello Stato. Il presente contributo si concentra dunque sull’attuale strutturazione del sistema di controllo sugli aiuti, alla luce dell’analisi svolta dal Tribunale, cercando di porre altresì in evidenza i profili critici che emergono in relazione alla partecipazione dei privati.

Per leggere l’articolo completo, clicca Qui

Two recent judgments of the General Court (case T-623/20 and case T-678/20) concerning the French purchase obligation mechanism for electricity produced from renewable energy sources, provide an opportunity to reflect on the existing State aid legal framework. Specific attention is dedicated to the rights of the so-called “interested parties” under the procedure for unlawful aid and the possibility given to them by Regulation (EU) 2015/1589 to inform the Commission by filing a complaint. The peculiarity of these cases lies in the fact that the complaint was aimed at obtaining a compatibility decision, trying to overcome the problem of non-notified aids. This contribution therefore focuses on the current structure of State aid control system, following the analysis carried out by the General Court, whilst concurrently aiming to highlight the critical aspects deriving from the involvement of private parties.

To read the full article, click Here

Print Friendly, PDF & Email

facebooktwittergoogle_plusmailfacebooktwittergoogle_plusmail