Eurojus.it

The German Federal Court and its first ultra vires review: a critique and a preliminary assessment of its consequences

Il saggio esamina la sentenza della Corte Federale tedesca del 5 maggio 2020 che riguarda il programma di acquisto di attività del settore pubblico sui mercati secondari (PSPP), la cui validità è stata confermata dalla Corte di Giustizia europea nel rinvio pregiudiziale relativo alla causa Weiss (C-493/17). Nonostante ci sia stato un crescendo nelle sentenze del BundesVerfGericht (BVerfG) con r [...]

continua a leggere »

L’“insostenibile leggerezza” del sindacato giurisdizionale sulle decisioni di politica monetaria della BCE

La sentenza pronunciata il 5 maggio 2020 dalla Corte costituzionale federale tedesca (BVerfG) nella causa Weiss solleva numerose criticità, oggetto nelle settimane scorse di numerosi commenti critici, sotto il profilo della sua compatibilità con il diritto dell’Unione. Il breve commento che segue concerne un profilo della pronuncia meno dibattuto in questi giorni: come rilevato dal BVerfG, l [...]

continua a leggere »

Una politeia per un’Europa diversa, più forte e più equa

Il Ministro per gli Affari Europei Paolo Savona ieri ha reso pubblico il documento programmatico "Una politeia per un’Europa diversa, più forte e più equa", che è stato inviato alle autorità europee. E' un intervento di ampio respiro, che delinea la visione europea del Ministro (se non dell'intero Governo) e chiama a riflessioni congiunte giuristi ed economisti. Proprio nell'auspicio di [...]

continua a leggere »

Il Tribunale conferma la decisione della Commissione sull’iniziativa dei cittadini in merito al debito pubblico di Stati membri in stato di necessità

Con decisione del 6 settembre 2012, la Commissione aveva negato la registrazione dell’iniziativa dei cittadini europei (ICE), promossa da un greco (sig. Alexios Anagnostakis), intitolata «Un milione di firme per la solidarietà», avente lo scopo di far riconoscere nel diritto dell’Unione europea il principio dello «stato di necessità, in base al quale, quando l’esistenza finanziaria e po [...]

continua a leggere »

Il referendum greco del 5 luglio 2015: lo sguardo del giurista

1. L’oggetto del negoziato Aldilà del giudizio politico che ciascuno può avere riguardo agli aiuti finanziari chiesti dal governo greco sotto la guida di Alexīs Tsipras, l’andamento dei negoziati sull’erogazione di tali fondi – in particolar modo dal 30 giugno 2015, quando il governo annunciò che non poteva rimborsare 1 miliardo e mezzo di euro al Fondo monetario internazionale alla s [...]

continua a leggere »

La Relazione dei cinque Presidenti sul completamento dell’Unione economica e monetaria dell’Europa

Come sovente accade, i problemi contingenti (Grexit) hanno distolto l’attenzione da questioni più generali che pure ben potrebbero, se non risolvere quegli stessi problemi, quantomeno ostacolarne la riproposizione. Vero è, però, che la Relazione “Completare l’Unione economica e monetaria dell’Europa”, presentata il 22 giugno 2015 dai cinque Presidenti di Commissione, Consiglio europe [...]

continua a leggere »

L’ultimo atto delle tensioni euro-britanniche al Kirchberg? il Tribunale annulla la decisione della BCE sulle clearing houses

Introduzione Dopo la sconfitta sul fronte delle vendite allo scoperto e su quello della Tobin Tax, Londra esce vittoriosa dall’azione di annullamento promossa davanti al Tribunale nei confronti delle scelte della BCE sull’ubicazione delle c.d. controparti centrali (o, secondo la più comune terminologia inglese, clearing houses). Le clearing houses sono infrastrutture finanziarie che, interp [...]

continua a leggere »

Verso una migliore governance economica dell’eurozona? La Analytical Note dei “quattro presidenti”

Nel corso della riunione informale dei membri del Consiglio europeo tenutasi lo scorso 12 febbraio, il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha presentato una Analytical Note intitolata “Preparing for Next Steps on Better Economic Governance in the Euro Area”, contestualmente pubblicata sul sito internet della Commissione. Il documento, redatto dallo stesso Juncker in stret [...]

continua a leggere »

Al via la conferenza interparlamentare ex art. 13 Fiscal Compact

L'aula di Montecitorio ospiterà, dal pomeriggio del 29 settembre fino all'indomani, la Conferenza interparlamentare prevista dall'art. 13 del Trattato sulla stabilità, sul coordinamento e sulla governance nell'Unione economica e monetaria. Formalmente mirata alla "discussione delle politiche di bilancio e di altre questioni rientranti nell'ambito di applicazione del [Fiscal Compact]", la Confer [...]

continua a leggere »