Eurojus.it

Approvato il decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/104/UE: verso un private enforcement effettivo?

1. Con un breve ritardo rispetto al termine ultimo per il recepimento - fissato al 27 dicembre 2016 - il Consiglio dei Ministri convocato il 14 gennaio u.s. ha approvato il decreto legislativo 19 gennaio 2017, n. 3 di attuazione della direttiva 2014/104/UErelativa alle azioni per il risarcimento del danno derivanti da violazioni delle disposizioni del diritto della concorrenza, ossia recante la [...]

continua a leggere »

La vincolatività del provvedimento di condanna dell’Autorità garante successivamente alla direttiva sul private enforcement (Direttiva 2014/104/UE)

Pubblichiamo la relazione tenuta dal Prof. Bruno Nascimbene al corso di formazione interdistrettuale della Scuola Superiore della Magistratura, struttura territoriale del Distretto di Milano, 14.11.2016, L’accertamento delle violazioni e dei danni da illecito antitrust.Relazione 14.11.2016 [...]

continua a leggere »

Private enforcement: verso il recepimento della direttiva sul risarcimento del danno da illecito antitrust

1. Nell’ultimo biennio il c.d. private enforcement è stato al centro del dibattito in materia di diritto antitrust. Il 25 dicembre 2014 è entrata in vigore una direttiva al riguardo, volta cioè a disciplinare il risarcimento del danno derivante dalla violazione delle disposizioni del diritto della concorrenza degli Stati membri e dell’Unione europea (direttiva 2014/104/UE, di seguito la [...]

continua a leggere »

La direttiva sul risarcimento del danno da illecito antitrust. Armonizzazione delle regole nazionali in tema di private enforcement o occasione mancata?

1. Il 26 novembre 2014, con la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea (GUUE) della direttiva 2014/104/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, l’Unione europea si è finalmente dotata di un corpo di norme comuni, di carattere sostanziale e procedurale, volte a disciplinare le azioni di risarcimento promosse ai sensi del diritto nazionale per la violazione delle disposi [...]

continua a leggere »

La Corte di giustizia si pronuncia sul c.d. umbrella effect

Il caso deciso dalla Corte di giustizia con la sentenza del 5 giugno 2014 (causa C-557/12, Kone AG e altri contro ÖBB Infrastruktur AG) riguarda l’ipotesi in cui, a causa di un accordo di prezzo posto in essere da alcune imprese, anche i prezzi praticati da imprese estranee all’intesa sono risultati più alti di quelli che le imprese estranee all’intesa avrebbero potuto praticare in assenza [...]

continua a leggere »