Eurojus.it

Protection of privacy: the right to confidentiality in working relationships

L’evoluzione tecnologica e lo sviluppo della società dell’informazione e delle telecomunicazioni hanno determinato un mutamento nell’organizzazione del lavoro e degli strumenti di controllo dei lavoratori. L'interesse del datore di lavoro al controllo dei propri dipendenti e la pretesa di privacy da parte dei lavoratori è uno dei tanti conflitti, generati nel contesto lavorativo. Non si pu [...]

continua a leggere »

La tutela dei dati personali e la portata territoriale dell’obbligo di deindicizzazione dei contenuti online

L’articolo esamina le problematiche connesse alla portata territoriale del diritto all’oblio e degli obblighi gravanti sugli hosting providers, alla luce degli orientamenti della Corte di giustizia e della recente consultazione pubblica avviata dalla Commissione europea sul pacchetto relativo alla legge sui servizi digitali, evidenziando la necessità di ricercare un punto di equilibrio tra [...]

continua a leggere »

Information sharing of data related to cross border movement: travellers’ and migrants data protection

According to the current regulatory framework, three systems govern the data acquisition, the data retention and the information sharing related to the third-country citizens, travellers and migrants. First, the Schengen Information System (SIS) aims at ensuring a high level of security within the AFSJ through the sharing of a broad spectrum of alerts on persons (Eu and third-country citizens). Se [...]

continua a leggere »

La videosorveglianza occulta sui luoghi di lavoro secondo la Corte europea dei diritti dell’uomo

Con la Sentenza del 17 ottobre 2019 (López Ribalda e altri c. Spagna), la Grande Camera della Corte europea dei diritti dell’uomo ha stabilito la legittimità della videosorveglianza del datore di lavoro sui propri dipendenti, nonostante la carenza di informazioni a questi ultimi circa l’installazione degli impianti di controllo. La legittimità della videosorveglianza, secondo la Corte, è [...]

continua a leggere »

Big Data e concorrenza all’interno del settore farmaceutico

Dal Transistor alla medicina di precisione «Our vision for the last 20 years can be summarized in a succinct way. We saw that exponential improvements in computer capabilities would make great software quite valuable. Our response was to build an organization to deliver the best software products. In the next 20 years the improvement in computer power will be outpaced by the exponential improvem [...]

continua a leggere »

Big data and the joint application of EU competition and data protection law: An overview of EU and national case law

1. Introduction Big data, namely the aggregation and analysis of data extrapolated from different sources throughout the digital market, has attracted a great deal of attention in recent years by triggering various legal questions within and outside the EU. Given the evident data protection issues arising from the improper collection of user data (see for example Schrems; Google Spain), som [...]

continua a leggere »

Balance between Security and Fundamental Rights Protection: An Analysis of the Directive 2016/680 for data protection in the police and justice sectors and the Directive 2016/681 on the use of passenger name record (PNR)

1. Introduction Since the Paris terrorist attacks of January 2015, counter-terrorism issues have reached the top of the political agenda, both in the Member States most concerned and at EU level. At the same time, the rapid technological developments, which allow personal data to be processed on an unprecedented scale, and the need to assure an high level of protection of the fundamental rights, [...]

continua a leggere »

La nuova proposta di decisione di adeguatezza della Commissione europea riguardo agli Usa: lo scudo UE/USA per la privacy

1 . I trasferimenti di dati personali UE negli USA: l’Approdo sicuro e lo Scudo UE-USA per la privacy. Il 2 febbraio 2016 la Commissione europea ha annunciato il raggiungimento di un accordo di principio tra la UE e gli USA quanto alle condizioni alle quali i dati personali UE possono essere trasferiti in tale Stato terzo. Tale accordo è stato seguito, il 29 febbraio 2016, dalla presentazione [...]

continua a leggere »

La tutela dei dati personali UE a seguito della sentenza Schrems

1. I fatti alla base del rinvio pregiudiziale Schrems. La vicenda oggetto del rinvio pregiudiziale Schrems (C-362/14) trae origine dalla doglianza presentata dal sig. Schrems, cittadino austriaco, davanti alla autorità garante della protezione dei dati irlandese volta a ottenere la sospensione del trasferimento negli USA dei dati personali immessi dallo stesso sulla sua pagina Facebook. Al rigua [...]

continua a leggere »

Damnatio memoriae e diritto all’oblio: i primi risvolti della sentenza Google Spain nei provvedimenti del Garante italiano per la protezione dei dati personali

La sentenza resa dalla Corte di giustizia il 13 maggio 2014 nel caso Google Spain (C-131/12) ha contribuito a definire i contorni di un nuovo diritto alla privacy digitale. A seguito di tale pronuncia, infatti, un soggetto che si ritenga leso da informazioni riguardanti la sua persona e riportate all’interno di pagine web, reperibili usando il suo nominativo come parola chiave, ha diritto di ot [...]

continua a leggere »