Eurojus.it

Le specificità degli Stati membri e le difficoltà di uniformazione negli elenchi di voci da inserire nei certificati anagrafici ai sensi del reg. (UE) 2016/1191. Possibili discriminazioni

Il regolamento (UE) 2016/1191, che promuove la libera circolazione dei cittadini semplificando i requisiti per la presentazione di alcuni documenti pubblici nell'Unione europea, ha lo scopo di semplificare la vita dei cittadini dell’Unione europea, o comunque dei soggetti residenti, rendendo più agevoli le vicende correlate alla circolazione degli stessi ed in particolare: (i) prevedendo, in [...]

continua a leggere »

A few thoughts on the normative and constitutional implications of the ruling in Jobcenter Krefeld

This contribution is the written version of the speech delivered on 30 November 2020 at the webinar "Equal Treatment in Social Assistance and the Right to Education in the EU. The Jobcenter Krefeld Case". Jean Monnet Module CLAWSI - Competition Law and Social Inequalities.   The full contribution can be found here. [...]

continua a leggere »

La libera circolazione delle persone nell’Unione: ritorno alle origini

1. Chi ha paura della libera circolazione delle persone? La cittadinanza dell’Unione, come status al quale sono connessi particolari diritti, è stata introdotta nel diritto primario con il Trattato di Maastricht. Già in precedenza, però, era invalso nell’uso il ricorso a formule quali “cittadinanza comunitaria” per designare la condizione dei cittadini degli Stati membri regolata dal d [...]

continua a leggere »

Prima noi o gli altri? Le iniziative svizzere sull’immigrazione

Introduzione Gli strumenti di democrazia diretta di cui è dotato l’ordinamento elvetico suscitano l’ammirazione di molti. In particolare, l’iniziativa popolare consente ai cittadini elvetici di modificare in tutto o in parte la Costituzione federale (Cost. fed.) e quelle cantonali, secondo modalità disciplinate, rispettivamente nella Cost. fed. (artt. 138 e 139) e nelle singole costituzio [...]

continua a leggere »

L’Europa e lo sport: Convegno “Vent’anni dalla sentenza Bosman. 1995-2015”

Lo scorso venerdì, 20 novembre 2015, si è tenuto presso l’Università degli Studi di Bergamo il V Convegno L'Europa e lo sport - Profili giuridici, economici e sociali, organizzato dal Professor Stefano Bastianon, dedicato alla sentenza Bosman: “Vent’anni dalla sentenza Bosman”. Infatti, nonostante la Corte di giustizia dell’Unione europea sia stata coinvolta fin dagli anni ’70 nelle [...]

continua a leggere »