Divorzio all’inglese – note sulla notifica del recesso dall’Ue ai sensi dell’art. 50 TUE

Il recesso del Regno Unito dall’Unione europea sembra ormai inevitabile, ma non è chiaro quando avrà luogo. La procedura sembra essersi incagliata: David Cameron ha dichiarato che sarà il suo successore, nominato in autunno, a notificare la richiesta di recesso dall’Unione: “before we do that we have to decide what kind of relationship we want Britain to have with the European Union.” L [...]

continua a leggere »

Il dopo Brexit. Molte incognite, poche certezze

1. Recesso del Regno Unito: un fatto storico. L’entrata (adesione) e l’uscita (recesso) dall’Unione europea. L’esito del referendum del 23 giugno che ha sancito l’ “uscita” del Regno Unito dall’Unione è un evento storico sotto una molteplicità di profili. Se ne discuterà a lungo per il significato e per le conseguenze che esso comporta: soprattutto sul futuro (ma quale futuro?) [...]

continua a leggere »

In caso di Brexit

Come ormai è ben noto, nel caso di esito positivo del referendum sul recesso del Regno Unito dalla UE, la c.d. Brexit, l’Unione europea rischierà una recessione economica e perderà credibilità e peso internazionale; inoltre la Brexit determinerà la fine del modello di riappacificazione del Continente e di integrazione concepito negli anni del dopoguerra ed efficacemente perseguito per 50 an [...]

continua a leggere »

I limiti al diritto di voto per il referendum sulla Brexit alla luce della cittadinanza europea

Premessa L’European Union Referendum Act, approvato nel dicembre 2015, ha disciplinato lo svolgimento del referendum sul mantenimento della partecipazione del Regno Unito all’Unione europea. Per individuare i titolari del diritto di voto, la sec. 2 fa riferimento innanzitutto a coloro che partecipano alle elezioni parlamentari, cui poi si aggiungono alcune altre categorie indicate nell’Act, [...]

continua a leggere »

Brexit: on passe enfin aux choses sérieuses ?

1. Introduction Depuis plusieurs années, les incertitudes quant au maintien de la participation du Royaume-Uni à l’Union européennes n’ont cessé de croître. Dans un premier temps, le gouvernement britannique avait mis en avant une exigence de rapatriement de certaines compétences. Cette revendication a été oubliée après qu’une large enquête conduite sous la responsabilité du gou [...]

continua a leggere »