Riflessioni sulla possibilità e sull’opportunità di aprire una procedura di infrazione nei confronti della Germania a causa della sentenza del Bundesverfassungsgericht sul PSPP


L’articolo esamina la sentenza del Bundesverfassungsgericht del 5 maggio 2020 che, per la prima volta, ha applicato il controlimite dell’ultra vires alla sentenza resa dalla Corte di giustizia nel caso Weiss e alla decisione della BCE sul PSPP. L’A. ritiene che la sentenza del BVerfG contrasti con il diritto dell’Unione sotto vari profili e possa quindi giustificare l’apertura di una procedura di infrazione. In primo luogo la sentenza configura una violazione il principio di indipendenza delle istituzioni monetarie europee e nazionali sancito nell’art. 130 TFUE e nell’art. 7 del Protocollo sul SEBC e sulla BCE. In secondo luogo la sentenza del BVerfG contrasta con l’art. 19 TUE che conferisce alla Corte di giustizia la competenza esclusiva sulla legittimità degli atti delle istituzioni dell’Unione. Inoltre, statuendo che la sentenza Weiss della Corte di giustizia non è applicabile in Germania, il BVerfG viola l’art. 267 TFUE in forza del quale le sentenze pregiudiziali vincolano il giudice nazionale. In generale, la sentenza del BVerfG si pone in contrasto con il principio del primato del diritto dell’Unione. L’A. conclude sottolineando che la decisione di aprire la procedura di infrazione comporta valutazioni ed ha conseguenze di natura eminentemente politica.

Per leggere l’articolo completo Qui

 

This paper concerns the Bundesverfassungsgericht’s judgment of 5 May 2020 that applied for the first time the ultra virescounter-limit in respect of the CJEU Weiss judgment and of the ECB’s decision on the PSPP. The Author wonders whether the judgment of the BVerfG could justify the initiation of an infringement procedure under Article 258 TFE and considers that the judgment violates EU law under number of respects. First of all it infringes Article 130 TFEU and Article 7 of Protocol on the Statute of ESCB and ECB providing the principle of independence of the European and of national monetary institutions. Secondly, the BVerfG’s judgment violates Article 19 TEU which confers exclusive competence to the Court of Justice of European Union to review the validity of acts of the institutions of the Union. Furthermore, by ruling that CJEU Weiss judgment is not applicable in Germany, the BVerfG’s judgment breaches Article 267 TFEU since preliminary rulings are binding on national courts. Overall, the Author considers that the BVerfG’s judgment manifestly breaches the principle of the primacy of EU Law. Finally, the Author highlights the specificity of the infringement procedure which is highly political in nature and may have major political implications.

To read the full article Here

 

image_pdfimage_print

facebooktwittergoogle_plusmailfacebooktwittergoogle_plusmail