Regolamento europeo e-evidence. Deficitario dal punto di vista dello stato di diritto, superato dalla realtà e a lungo termine in contrasto con gli interessi europei


A livello europeo è in discussione una proposta relativa al c.d. regolamento E-Evidence, che mira ad avviare un radicale cambio di paradigma rispetto all’accesso transfrontaliero ai dati salvati nel c.d. cloud. Il contributo si pone nel coro delle voci critiche, invocando una revisione della proposta di regolamento volta a renderla conforme ai requisiti costituzionali minimi dell’Unione europea.

At EU level, a proposal for the so-called e-evidence regulation is being discussed, which aims to introduce nothing less than a paradigm shift in cross-border access to data stored in a so-called cloud. This article joins the choir of critical voices. This proposal must be comprehensively amended in order to comply with minimum requirements under European union constitutional law.

Per leggere il testo completo: Christoph Burchard – Regolamento europeo E-evidence

image_pdfimage_print

facebooktwittergoogle_plusmailfacebooktwittergoogle_plusmail


Categoria: articoli

Tag: ,