Public e private enforcement nel settore antitrust e degli aiuti di Stato: convergenze, divergenze e circolarità di principi nel dialogo tra i giudici e la Corte di giustizia


Il presente lavoro si propone di svolgere alcune riflessioni sui principi applicabili nell’enforcement delle norme sulla concorrenza, nei due settori, antitrust e aiuti di Stato, evidenziando innanzitutto una sempre più marcata complementarietà tra il public e il private enforcement, per entrambi i settori. La recente giurisprudenza dà inoltre conto di una “contaminazione” tra i vari sistemi di enforcement dovuta ad una (virtuosa) circolarità di principi dall’uno all’altro. In alcune ipotesi si tratta di “esperimenti” riusciti, in altre solo di tentativi. Il differente esito non è certamente fortuito ma risente delle peculiarità dei vari sistemi di enforcement che, a seconda delle diverse circostanze consentono la “trasmigrazione” di principi da un ambito all’altro, mentre in altri la impediscono. oltre alla circolarità di nozioni e concetti all’interno del settore della concorrenza si assiste anche ad una più estesa “contaminazione” di principi – con riferimento alle garanzie procedurali – tra l’area del diritto della concorrenza ed altri ambiti.

Per leggere l’intero articolo, clicca qui

The aim of the present paper is first of all to recall the principles applicable to the enforcement of competition law, as regards both antitrust and State aid sectors, pointing out  – for both of them – the rice of a stronger complementarity of the private enforcement with the public enforcement. Moreover, the recent ECJ case-law highlights a virtuous circulation of principles from a sector of competition law to another and vice-versa. In some cases the “contamination” seems to be successfully accepted while in other contexts it represents only an effort made by the national courts or the General Advocate. The different outcomes are due to the peculiarity of each system of enforcement. Depending on the specific circumstances of each case referred to the ECJ, principles characterizing public or private system of both sectors may be able to expand their effects with respect to the other enforcement system. Furthermore, it is also to be noted a more intense “contamination” – as regards, i.e. procedural guarantees – between competition law and other system of public enforcement, as it is once again evident from the examples offered by the recent judgement of the ECJ.

To read the full article, click here

image_pdfimage_print

facebooktwittergoogle_plusmailfacebooktwittergoogle_plusmail