L’Accordo di recesso del Regno Unito pubblicato in Gazzetta ufficiale. Dalla sezione C … alla sezione L


Il 31 gennaio 2020 è stato ripubblicato in Gazzetta ufficiale (GUUE L 29 del 31.1.2020) il testo dell’Accordo sul recesso del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord dall’Unione europea e dalla Comunità europea dell’energia atomica, insieme alla Decisione (UE) 2020/135 del Consiglio del 30 gennaio 2020 relativa alla conclusione dell’accordo sul recesso del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord dall’Unione europea e dalla Comunità europea dell’energia atomica, alla Dichiarazione dell’Unione europea rilasciata in conformità dell’articolo 185, terzo comma, dell’accordo sul recesso del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord dall’Unione europea e dalla Comunità europea dell’energia atomica e ad una Nota relativa all’entrata in vigore dell’accordo sul recesso del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord dall’Unione europea e dalla Comunità europea dell’energia atomica.

Vista l’imminente entrata in vigore, l’Accordo (insieme agli altri testi) è stato pubblicato nella sezione L, dedicata alla legislazione: in precedenza, l’Accordo era già stato pubblicato per ben tre volte in Gazzetta Ufficiale, ma nella sezione C, riservata a comunicazioni e informazioni.

Come noto, l’Accordo di recesso negoziato tra Regno Unito e Unione europea è stato pubblicato per la prima volta sul sito della Commissione europea il 14 novembre 2018: Draft Agreement on the withdrawal of the United Kingdom of Great Britain and Northern Ireland from the European Union and the European Atomic Energy Community, as agreed at negotiators’ level on 14 November 2018. Pochi giorni dopo è stata pubblicata anche la Dichiarazione sul futuro delle relazioni tra Unione europea e Regno Unito. L’Accordo è stato successivamente modificato il 24 novembre 2018, aggiungendo il testo dell’art. 132. Il testo dell’Accordo e della Dichiarazione sono stati quindi pubblicati per la prima volta in tutte le lingue ufficiali dell’Unione europea in GUUE, C 66 I del 19 febbraio 2019. A seguito della decisione di prorogare il termine ex art. 50, par. 3, TUE la Commissione ha proposto alcune modifiche tecniche all’Accordo rese necessarie dalle proroghe, quali la sostituzione della data «29 marzo 2019» con la locuzione «il giorno in cui entrerà in vigore il presente accordo». Tali modifiche sono state accolte e il testo è stato ripubblicato in GUUE C 144 I del 25 aprile 2019, p. 1.

Da ultimo, l’Accordo e la Dichiarazione politica sono stati modificati il 17 ottobre 2019 (il famoso “Accordo di Boris Johnson”). Le modifiche peraltro riguardano unicamente il Protocollo su Irlanda/ Irlanda del Nord e gli articoli 184 e 185 dell’Accordo. In tale occasione era stata modificata altresì la Dichiarazione politica nella parte in cui veniva espressa la preferenza per la conclusione di un futuro accordo di libero scambio tra Unione europea e Regno Unito. Entrambi i testi sono stati quindi ripubblicati in GUUE C 384 I del 12 novembre 2019.

Con la pubblicazione del 31 gennaio, l’Accordo passa quindi dalla sezione C alla L, segnando il passaggio da un testo in discussione ad un accordo ormai vincolante ed in vigore. Resta invece “confinata” alla sezione C la Dichiarazione politica che definisce il quadro delle future relazioni tra l’Unione europea e il Regno Unito, ripubblicata in GUUE C 34 del 31 gennaio 2020, p. 1., visto la sua natura ed essenza di dichiarazione prettamente politica.

 

image_pdfimage_print

facebooktwittergoogle_plusmailfacebooktwittergoogle_plusmail