La tutela dei diritti fondamentali in Europa: i cataloghi e gli strumenti a disposizione dei giudici nazionali (cataloghi, arsenale dei giudici e limiti o confini)


Testo riveduto della relazione tenuta al corso della Scuola Superiore della Magistratura il 7.9.2020.

Sommario: 1. L’ “intervista Conti” con più domande e la “soluzione Barbera”. – 2. La necessità di armonizzazione ovvero di dialogo. – 3. Il ruolo del giudice comune, fra diritto UE e CEDU. – 4. La base normativa del ruolo del giudice comune. L’art. 19 TUE. L’art. 47 Carta. Il collegamento con gli artt. 6 e 13 CEDU. – 5. La lettura armonizzatrice da parte di Corte cost. 20/2019. La “sopravvenienza” della Carta e il “concorso di rimedi giurisdizionali”. La responsabilità del giudice comune. – 6. La differenza fra fonti e la “massimizzazione” o “integrazione” fra tutele. – 7. Il dialogo fra le Corti nel più recente orientamento della Corte cost.: le ordinanze di rinvio pregiudiziale n. 117/2019 e n. 182/2020.  - 8. Il rinvio pregiudiziale e il rinvio previsto dal Protocollo n. 16. Analogie e differenze. Concorso fra “meccanismi” e possibile pregiudizio al diritto dell’Unione europea.

Per leggere il testo della relazione Qui

image_pdfimage_print

facebooktwittergoogle_plusmailfacebooktwittergoogle_plusmail