7-10 Settembre 2020: Ciclo di seminari di formazione in diritto dell’Unione europea per dottorandi


lofo dip unife

Dottorato in Diritto dell’Unione europea e ordinamenti nazionali

Coordinamento scientifico: Prof.ssa Cristiana Fioravanti – Prof. Jacopo Alberti

Programma *

* tutti i seminari si terranno online sulla piattaforma Google Meet, all’indirizzo http://meet.google.com/mev-svbw-sca

 

Lunedì 7 settembre

ore 14.30-16.30 Le competenze dell’Unione europea

Ne discutono:

Jacques Ziller Professore ordinario di Diritto dell’Unione europea presso l’Università degli Studi di Pavia

Cristiana Fioravanti Professoressa ordinaria di Diritto dell’Unione europea presso l’Università degli Studi di Ferrara

 

Guidano il dibattito:

Edoardo Benato; Alberto Di Chiara; Luigi Benincasa Dottorandi di ricerca presso l’Università degli Studi di Ferrara

 

ore 17-18.30 L’Europa che verrà: tra Recovery Fund e futuro Quadro Finanziario Pluriennale

Nicola Verola Vice Direttore Generale e Direttore Centrale per l’Integrazione Europea, Ministero Affari Esteri

 

Martedì 8 settembre

ore 9.30-12 Il ricorso a trattati internazionali esterni ma connessi al perimetro giuridico dell’Unione europea: fattore di integrazione o disintegrazione?

Ne discutono:

Roberto Baratta Professore ordinario di Diritto internazionale presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Roberto Cisotta Ricercatore a tempo determinato di tipo B in Diritto dell’Unione europea presso l’Università degli Studi di Macerata

 

Guidano il dibattito:

Aliou Sarro, Maria Belen Saldana Solari, Damiano Censi Dottorandi di ricerca presso l’Università degli Studi di Ferrara

 

ore 14.30-17  I controlimiti al primato del diritto dell’Unione europea e i rapporti tra Corte di giustizia e Corti costituzionali nazionali

Ne discutono:

Chiara Amalfitano Professoressa ordinaria di Diritto dell’Unione europea presso l’Università degli Studi di Milano

Alessandro Bernardi già Professore ordinario di Diritto penale presso l’Università degli Studi di Ferrara

 

Guidano il dibattito:

Samuele Barbieri; Alessandro Tedde; Giulia Ducoli, Anna Francesca Masiero Dottorandi di ricerca presso l’Università degli Studi di Ferrara

 

Mercoledì 9 settembre

ore 9.30-12 L’ambito di applicazione della Carta dei diritti fondamentali e i rapporti UE – CEDU

Ne discutono:

Ilaria Anrò Ricercatrice a tempo determinato di tipo B in Diritto dell’Unione europea presso l’Università degli Studi di Milano

Antonia Baraggia Ricercatrice a tempo determinato di tipo B in Diritto costituzionale comparato presso l’Università degli Studi di Milano

 

Guidano il dibattito:

Marcello Tebaldi; Chiara Cuttitta; Valentina Felisatti Dottorandi di ricerca presso l’Università degli Studi di Ferrara

 

ore 14.30-17 Gli effetti diretti orizzontali del diritto dell’Unione europea: un limite in corso di aggiramento?

Ne discutono:

Nicole Lazzerini Ricercatrice a tempo determinato in Diritto dell’Unione europea presso l’Università degli Studi di Firenze

Stefania Buoso Ricercatrice a tempo determinato di tipo A in Diritto del lavoro presso l’Università degli Studi di Ferrara

 

Guidano il dibattito:

Edoardo Pinna; Riccardo Tonelli; Gregorio Boretti Dottorandi di ricerca presso l’Università degli Studi di Ferrara

 

Giovedì 10 settembre

ore 9.30-12 L’interpretazione conforme delle norme interne alla luce del diritto dell’Unione europea: il caso Lexitor

Ne discutono:

Giovanni De Cristofaro Professore ordinario di Diritto privato presso l’Università degli Studi di Ferrara

Jacopo Alberti Professore associato di Diritto dell’Unione europea presso l’Università degli Studi di Ferrara

 

Guidano il dibattito:

Nicola Chiricallo; Marilina Dianin; Samuele Enrico Vorpe Dottorandi di ricerca presso l’Università degli Studi di Ferrara

 

ore 14.30-17 Il sistema di tutela giurisdizionale dell’Unione europea, tra giudici nazionali e giudici di Lussemburgo

Ne discutono:

Massimo Condinanzi Professore ordinario di Diritto dell’Unione europea presso l’Università degli Studi di Milano

Gian Michele Roberti Professore ordinario di Diritto internazionale e dell’Unione europea presso La Sapienza Università di Roma

 

Guidano il dibattito:

Tommaso Ferrario, Elisa Cimador; Stefano Agusto Dottorandi di ricerca presso l’Università degli Studi di Ferrara

 

Formato

Il ciclo di seminari mira a fornire conoscenze avanzate sui temi fondamentali del diritto dell’Unione europea. Esso è dunque pensato per la partecipazione di dottorandi di ogni disciplina e ciclo e, pertanto, è votato all’interdisciplinarietà. Ogni tema (salvo la lezione inaugurale del Min. Verola) viene discusso da due relatori, aventi tendenzialmente background accademici differenti. Ogni relatore avrà circa 45 minuti e sarà chiamato a fornire in anticipo del materiale didattico ai partecipanti.

I dottorandi dell’Università di Ferrara saranno divisi in 7 gruppi, uno per lezione (lezione inaugurale esclusa), in base ai propri interessi di ricerca. Benché tutti gli studenti saranno chiamati a intervenire e fare domande, ogni gruppo sarà il discussant ufficiale di un tema: tutti i dottorandi del gruppo dovranno confrontarsi sulle questioni che solleva la lezione e immaginare domande e spunti di riflessione.

Al termine dell’intervento, ogni relatore sarà invitato a proporre fino a tre questioni aperte. Alla fine del corso, i gruppi saranno chiamati a scegliere una questione tra tutte quelle presentate e, entro circa due mesi, sviluppare il tema con un breve paper. Il primo estensore del paper sarà il dottorando del primo anno, che però dovrà essere adiuvato e supportato dagli altri dottorandi del gruppo. I migliori papers potranno essere pubblicati.

Tutte le lezioni si terranno su Google Meet all’indirizzo meet.google.com/mev-svbw-sca.

Benché pensato e dedicato in primo luogo ai dottorandi dell’Università di Ferrara, il corso incentiva ed è aperto alla partecipazione anche di dottorandi e studiosi di altri Atenei.

Per qualsiasi informazione, contattare i coordinatori scientifici del corso, agli indirizzi cristiana.fioravanti@unife.it e jacopo.alberti@unife.it