Eurojus.it

La Corte di giustizia condanna (nuovamente) l’Ungheria per l’inadeguatezza della normativa sull’asilo

Il 17 dicembre 2020 si è conclusa la procedura d’infrazione avviata più di tre anni prima dalla Commissione europea nei confronti dell’Ungheria, per violazione di norme in materia di riconoscimento della protezione internazionale e in materia di rimpatri (causa C-808/18, Commissione c. Ungheria). Si tratta dell’ennesima pronuncia nel settore del diritto d’asilo che vede come protagonist [...]

continua a leggere »

L’applicazione provvisoria degli accordi fra l’Unione europea e il Regno Unito

Nella Gazzetta Ufficiale del 1º gennaio 2021 è pubblicato l'avviso relativo all'applicazione provvisoria , a decorrere dal 1 gennaio, dell’ “accordo sugli scambi e la cooperazione”, dell’ “accordo sulla sicurezza delle informazioni”, dell’  “accordo sull’energia nucleare sicura” . Il testo dei primi due accordi, allegato alla decisione (UE) 2020/2252 del Consiglio del 2 [...]

continua a leggere »

La Commissione e le nuove sfide nell’era digitale: un pacchetto di strumenti per modernizzare i sistemi giudiziari nell’Unione europea

1. È del 2 dicembre 2020 la comunicazione Digitalizzazione della giustizia nell'Unione europea. Un pacchetto di opportunità, con la quale la Commissione affronta il tema della modernizzazione, in un’ottica digitale, dei sistemi giudiziari dei 27 Stati membri dell’Unione europea. 2. L’obiettivo finale della Commissione è, in linea generale, quello di aumentare l’efficacia dei sistemi gi [...]

continua a leggere »

Pubblicazione in versione italiana degli accordi fra l’Unione europea e il Regno Unito

La Gazzetta Ufficiale di oggi, edizione in lingua italiana, pubblica i testi, finora noti in una versione provvisoria in lingua inglese, degli accordi fra  l’’Unione europea (nonché la Comunità europea dell’energia atomica)  e il  Regno Unito ( “accordo sugli scambi e la cooperazione”, “accordo sulla sicurezza delle informazioni”, ”accordo sull’energia nucleare sicura”) e [...]

continua a leggere »

Italia e Svizzera firmano un nuovo accordo sull’imposizione dei lavoratori frontalieri

Il 23 dicembre 2020, Svizzera e Italia hanno firmato un accordo inteso a modificare le regole relative all’imposizione dei lavoratori frontalieri. La disciplina attualmente in vigore è contenuta nel c.d. accordo del 1974 “relativo all’imposizione dei lavoratori frontalieri ed alla compensazione finanziaria a favore dei Comuni italiani di confine”, successivamente integrato nella convenzio [...]

continua a leggere »

The ISU case: Commission 2 -1 ISU

1. The day after the 25th anniversary of the landmark ruling in the Bosman case, the General Court ruled on the case concerning the International Skating Union’s (ISU) eligibility rules. 2. For those who are not familiar with EU law and its relationship with sport sector, it is useful to sum up the basic aspects of the ISU case. The ISU is the sole international sports federation recognised by [...]

continua a leggere »

Ancora una pronuncia del giudice amministrativo in contrasto con la giurisprudenza della Corte di giustizia

Una pronuncia del TAR Puglia - Lecce in materia di concessioni demaniali marittime è destinata a far discutere (sez. I, n. 895, 27 novembre 2020). La decisione si inserisce nel solco di una dibattuta questione che vede contrapporsi la giurisprudenza interna e il legislatore. La giurisprudenza, sia di merito che di legittimità, ha da tempo aderito a quella lettura dell’art. 37 del codice della [...]

continua a leggere »

Nasce la figura dell’avvocato specialista, anche in diritto dell’Unione europea

Finalmente si conclude il lungo e accidentato percorso verso il riconoscimento del titolo di avvocato specialista. Sabato 12 dicembre è stato pubblicato (in GURI n. 308) il decreto del 1º ottobre 2020, n. 163 (Regolamento concernente modifiche al decreto del Ministro della giustizia 12 agosto 2015, n. 144, recante disposizioni per il conseguimento e il mantenimento del titolo di avvocato specia [...]

continua a leggere »

Una nuova richiesta di parere ex Protocollo 16 alla Corte EDU: la Corte Suprema slovacca ed il meccanismo per le indagini a carico degli agenti di polizia

Mentre in Italia la mancata ratifica del Protocollo n° 16 alla CEDU continua a far discutere (v. in proposito gli interventi di A. Ruggeri e E. Lamarque), alla Corte di Strasburgo è giunta recentemente una nuova richiesta di parere. Questa volta è la Corte Suprema slovacca a richiedere, in base al Protocollo, un parere consultivo con riferimento all’interpretazione della CEDU, nell’ambito d [...]

continua a leggere »

Nasce Aldricus, il portale della cooperazione giudiziaria in materia civile

Lanciato nell’ottobre del 2020, Aldricus (https://aldricus.giustizia.it) è un portale web pensato per gli operatori del diritto – magistrati, avvocati, notai, funzionari consolari, ufficiali di stato civile etc. – alle prese con casi civili caratterizzati da elementi di internazionalità. Il portale, che reca il nome del giurista medievale a cui si è soliti attribuire la prima elaborazi [...]

continua a leggere »