Eurojus.it

Il procedimento pregiudiziale d’urgenza: un bilancio alla luce della più recente prassi applicativa

A partire dal 1° marzo 2008 il procedimento pregiudiziale d’urgenza (PPU) è stato introdotto tra gli strumenti di cui la Corte di giustizia dispone per casi rientranti nello Spazio di libertà, sicurezza e giustizia. Nel presente contributo, i tratti distintivi della procedura in questione vengono valutati alla luce della più recente prassi applicativa della Corte. Dall’indagine svolta emer [...]

continua a leggere »

Il contrasto alla propaganda terroristica online nell’ambito dell’Unione europea: tutela attuale e prospettive future

L’Unione europea, prendendo atto della rapida diffusione di contenuti terroristici online, ha adottato una Proposta di Regolamento volta ad introdurre una disciplina armonizzata, diretta agli Stati membri e agli hosting provider, per arginare tale minaccia. La futura normativa si annuncia di notevole interesse, assumendo come base sia la Direttiva 2000/31, concernente il commercio elettronico e, [...]

continua a leggere »

Convergere con la Cina sulle regole applicabili agli investimenti diretti esteri: la risposta dell’U.E. alla migrazione di tecnologia nel quadro turbolento delle attuali relazioni commerciali internazionali

Lo spunto per l’articolo è dato dalla ripresa, nel giugno 2019, e dall’accelerazione del negoziato bilaterale fra Unione europea e la Repubblica popolare cinese per la conclusione del  comprehensive agreement sugli investimenti. Sullo sfondo c’è il piano decennale Made in China 2025, il c.d. going global, che ha come obiettivo quello di fare acquisire alla Cina la leadership tecnologica m [...]

continua a leggere »

La Direttiva n. 1/2019 e il suo impatto sulla disciplina antitrust dell’Unione europea

Il presente contributo è mosso dall’obiettivo di analizzare le disposizioni più rilevanti della recente Direttiva n. 1/2019, anche nota come Direttiva ECN+, emanata il 14 gennaio 2019 dal legislatore dell’Unione europea e riferita in particolar modo alle autorità garanti della concorrenza. A tal fine, dopo una breve disamina delle ragioni che hanno spinto il Parlamento e il Consiglio ad [...]

continua a leggere »

Continua il contemperamento sbilanciato fra libertà economiche e diritti fondamentali: analisi socio-giuridica del caso C-103/16 Porras Guisado c. Bankia

Abstract In quest’occasione mi propongo di affrontare il già dibattutissimo tema del bilanciamento fra diritti fondamentali e libertà economiche pur non nell’ormai classico contrasto fra ordinamenti nazionale-sovranazionale. Il lavoro qui svolto ribadisce quanto il contemperamento di diritti e libertà non rappresenti né una questione di principio etico-politica né avente rilevanza limi [...]

continua a leggere »

Attività sportiva amatoriale, titolo di campione nazionale e diritto europeo: un dialogo ancora (tremendamente) difficile

Abstract In the Biffi judgment the Court of justice has affirmed two basic principles: the applicability of EU law is not limited to sports activities amounting to an economic activity but it extends to amateur sports activities too; the title of national champion of a Member State cannot be awarded to national citizens with the exclusion of EU citizens of another Member State unless such a rul [...]

continua a leggere »

L’UE e i meccanismi di risoluzione delle controversie: il possibile rinvio pregiudiziale previsto nell’accordo quadro istituzionale Svizzera – UE e nell’accordo di recesso del Regno Unito

Abstract La salvaguardia dell’autonomia dei giudici nazionali rispetto a decisioni di corti sovranazionali è uno degli obbiettivi da sempre perseguiti dalla Confederazione elvetica nella definizione delle relazioni con l’UE così come l’idea di affrancare i giudici inglesi da ingerenze della Corte di giustizia UE è stato uno dei motivi del leave inglese e di particolare tensione durante i [...]

continua a leggere »

Il salvataggio di Banca Tercas non è un aiuto di Stato secondo il Tribunale dell’Unione europea

Abstract Il presente scritto ripercorre i diversi passaggi della vicenda relativa all’operazione di salvataggio di Banca Tercas, posta in essere, mediante la copertura del suo deficit patrimoniale e la concessione di determinate garanzie, da un consorzio tra banche, il Fondo interbancario di tutela dei depositi, che la Commissione europea ha qualificato come aiuti di Stato incompatibili con le [...]

continua a leggere »

Le conclusioni dell’Avvocato Generale sul caso Haqbin C-233/18: la revoca delle condizioni materiali di accoglienza del minore straniero non accompagnato è una sanzione legittima o una violazione irragionevole dei diritti del minore?

Prendendo le mosse dalla presentazione delle conclusioni dell’Avvocato generale Manuel Campos Sànchez-Bordona dinanzi alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea del 6 giugno 2019, relative alla causa Zubair Haqbin contro Federal Agentschap voor de opvang van asielzoekers, questo contributo si propone di analizzare in che modo possa essere legittimamente applicato l’articolo 20, paragrafo 4 [...]

continua a leggere »

Da cittadini UE a stranieri: la soluzione italiana per garantire la conservazione del diritto di soggiorno dei cittadini del Regno Unito in caso di recesso senza accordo

L’articolo analizza le disposizioni contenute nel D.-L. 2019 n. 22, convertito in legge con modificazioni con L. 2019 n. 41, che saranno applicabili ai cittadini del Regno Unito, nell’ipotesi in cui alla data del recesso l’accordo di recesso non sia entrato in vigore. Al pari degli altri Stati membri, l’Italia vuole garantire a queste persone la sicurezza della residenza. L’art. 14 ha pe [...]

continua a leggere »