Eurojus.it

La ridefinizione dei rapporti tra giudicato penale e giudizio civile alla luce del diritto dell’Unione europea

Il contributo analizza i limiti posti dall’ordinamento dell’Unione europea agli effetti extrapenali del giudicato. In particolare, l’analisi prende in considerazione l’ipotesi in cui la sentenza penale definitiva sia stata pronunciata in violazione del diritto UE e la sua autorità di giudicato sia invocata in un distinto processo civile. La prima parte dell’articolo è dedicata all’in [...]

continua a leggere »

Le dimissioni volontarie di un membro della Commissione europea alla luce del principio di indipendenza dell’istituzione: riflessioni a margine del caso Hogan

L’articolo, prendendo spunto dal c.d. Golfgate, che ha coinvolto l’ex commissario europeo al commercio Phil Hogan, esamina l'istituto delle dimissioni volontarie, ai sensi dell'art. 246 TFUE. Il lavoro, in particolare, si concentra sui casi in cui queste sono rassegnate per ragioni di responsabilità politica, con l'obiettivo di svolgere alcune considerazioni critiche sul principio di indipe [...]

continua a leggere »

Saturno che divora i suoi figli. La Corte di giustizia “conferma” la legittimità della decadenza dell’avvocato generale Sharpston

  Il caso Sharpston rappresenta una questione controversa, priva di precedenti, e che coinvolge ambiti differenti del diritto istituzionale dell’Unione: l’effettività della tutela giurisdizionale; la rilevanza del metodo intergovernativo nell’ordinamento comunitario; la portata dell’art. 50 TUE e le conseguenze del recesso di uno Stato membro; l’indipendenza dei membri della C [...]

continua a leggere »

L’identità personale alla prova delle libertà di circolazione

Il presente contributo presenta talune riflessioni sul diritto all’identità personale nello spazio di libertà, sicurezza e giustizia. L’esame ha inizio con la giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell’uomo, che ha riconosciuto il diritto all’identità personale come parte integrante del diritto alla vita privata ex art. 8 della CEDU. Si verificano quindi le diverse basi su cui [...]

continua a leggere »

Un colpo al cerchio e uno alla botte: il Tribunale conferma l’approccio della Commissione relativo al controllo ex art. 107 TFUE sui tax rulings ma annulla la decisione Apple

L’articolo analizza la sentenza del Tribunale della CGUE relativa al caso Repubblica d’Irlanda e Apple c. Commissione, cause riunite T-778/16 e T-892/16, del 15 luglio 2020. Sebbene nessuno dubiti che le riduzioni degli oneri fiscali concessi dagli Stati membri alle multinazionali possano costituire aiuti di Stato, nella particolare ipotesi delle decisioni fiscali anticipate, come quelle rela [...]

continua a leggere »

La kafala come presupposto per il ricongiungimento familiare nell’Unione europea

L'articolo intende individuare e analizzare il regime giuridico che nella UE regola il ricongiungimento familiare di un minore affidato in kafala. Tutti gli Stati membri della UE, in nome e per conto di quest'ultima, sono vincolati alla Convenzione dell'Aja del 1996 sulla competenza, la legge applicabile, il riconoscimento, l'esecuzione e la cooperazione in materia di responsabilità genitoriale e [...]

continua a leggere »

I segni dei tempi: unilateralismo o cooperazione? Riflessioni su alcuni recenti sviluppi nella politica commerciale dell’Unione europea

Abstract Viviamo in un periodo epocale nel quale crisi e sfide multiple si intrecciano in modo significativo. Il commercio internazionale e la politica commerciale sono centrali in molte di queste crisi e sfide. Dal 2018 ad oggi la Commissione ha intrapreso molte iniziative, tra cui il 16 e il 17 giugno 2020 l’adozione di due documenti con i quali sono anche state lanciate due consultazioni p [...]

continua a leggere »

La proposta di meccanismo per rimuovere gli ostacoli giuridici e amministrativi in ambito transfrontaliero: un nuovo strumento per la cooperazione cross-border?

L’articolo analizza la proposta di regolamento su un meccanismo per risolvere gli ostacoli giuridici e amministrativi in ​​un contesto transfrontaliero (European Cross-Border Mechanism), presentata dalla Commissione europea nell’ambito del pacchetto di strumenti finanziari e giuridici relativi alla politica di coesione nel Multiannual Framework Programme inerente il periodo di programma [...]

continua a leggere »

Considerazioni sull’effettività della tutela giurisdizionale dei privati avanti alla Corte di giustizia

L’articolo si prefigge di analizzare il tema classico e spinoso dell’effettività della tutela giurisdizionale davanti alla Corte di giustizia.  La pretesa completezza e coerenza del sistema di tutela tratteggiato dalla Corte in Les Verts (1986) sembra mostrare oggi le sue aporie e contraddizioni, stante fra l’altro il carattere ibrido, amministrativo e costituzionale ad un tempo, del me [...]

continua a leggere »

La violazione del diritto dell’Unione europea come possibile difetto di giurisdizione?

L’ordinanza di rinvio n. 19598/20 della Corte di cassazione interviene sulla questione della sindacabilità, sotto il profilo del difetto di giurisdizione, delle pronunce del Consiglio di Stato in violazione del diritto UE, in particolare sul mancato rinvio pregiudiziale ex art. 267, c. 3, TFUE. Ripropone così l’annosa questione dell’interpretazione della nozione di giurisdizione che sembra [...]

continua a leggere »