Paolo Borghi


Avvocato dal 1995. Laureato con lode nell’Università di Ferrara nel 1990, dal 1995 è dottore di ricerca dell’Università di Pisa in diritto agrario internazionale e comparato. Attualmente è professore ordinario nell’ Università di Ferrara, Facoltà di Giurisprudenza, dove insegna Diritto dell’Unione europea e Diritto alimentare, titolare della Cattedra “Jean Monnet” di Diritto alimentare dell’Unione europea. E’ coordinatore del Dottorato di ricerca in Diritto dell’Unione europea dell’Università di Ferrara. E’ socio fondatore e membro del consiglio direttivo dell’AIDA-IFLA (Associazione Italiana di Diritto Alimentare – Italian Food Law Association), fondatore e vicedirettore della Rivista di diritto alimentare. Collabora con il CEDR (Comité Europèenne de Droit Rural), è socio della Associacion Iberoamericana para el Derecho Alimentario. E’ accademico corrispondente dell’Accademia dei Georgofili (Firenze), e accademico corrispondente dell’Accademia dei Concordi (Rovigo). E’ membro dell’Accademia Italiana della Cucina. Ha collaborato con l’Osservatorio agroalimentare di Nomisma. E’ stato membro del comitato scientifico di Federalimentare per l’elaborazione del progetto di codice di diritto alimentare, su incarico del Ministero delle attività produttive. Ha tenuto corsi di formazione, per conto del CNR-IDAIC, ai funzionari del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali – Dipartimento ICQRF (Ispettorato Controllo Qualità e Repressione Frodi). E’ stato relatore in numerosi convegni nazionali e internazionali. E’ autore di numerose pubblicazioni. Dal 2012 è socio della Fondazione Cassa di Risparmio di Cento.

Pubblicazioni

Articoli pubblicati su Eurojus:

  • I formaggi e il latte in polvere: una “strana” scelta della Commissione

    1. Il  registro europeo delle procedure di infrazione, al n. 20144170, riporta una lettera di messa in mora inviata alla Repubblica Italiana il 29 maggio 2015, avente ad oggetto un «Ban of use of condensed or powdered milk for manufacturing of dairy products». L’unico “ban” del genere, in vigore in Italia, è quello contenuto nell’art. […]


  • Il declino dell’utopia multilaterale?

    Non è la prima volta, nella storia del world trade law (prima con il GATT, oggi con il WTO) che l’approccio negoziale multilaterale entra in grave crisi. Lo si vide già nel bel mezzo degli anni ’70 del secolo scorso quando, dopo 25 anni di ottimismo e di rounds negoziali tutti conclusi all’insegna di importanti […]