Mariacristina Bottino


Genova, 1980. Si laurea in giurisprudenza il 21 luglio 2005, presso l’Università degli Studi di Genova, con una tesi in Diritto dell’Unione europea (dal titolo “Il ruolo della Corte di giustizia nel terzo pilastro dell’Unione europea”) con il Prof. Massimo Condinanzi (votazione: 110/110 e lode).

Collabora dall’ottobre 2006 all’attività didattico scientifica del Prof. Massimo Condinanzi, cattedra di diritto dell’Unione europea, presso l’Università degli Studi di Milano. Consegue il dottorato di ricerca in diritto dell’Unione europea presso la medesima Università (2006 – 2009), discutendo il 18 marzo 2010 una tesi dedicata a “Gli effetti nel tempo delle sentenze del giudice comunitario” (relatore Prof. Bruno Nascimbene).

Studia un anno all’Università di Lussemburgo ottenendo il diploma di master in diritto dell’Unione europea (indirizzo “contentieux communautaire”) a seguito del quale svolge uno stage al Tribunale dell’UE, presso il cabinet del Presidente Marc Jaeger.

Dal 2010 collabora altresì con la Revue des Revues de l’Annuaire de droit de l’Union européenne (Éd. Panthéons-Assas), diretta dal Prof. Fabrice Picod, recensendo in lingua francese gli articoli di dottrina pubblicati sulla rivista italiana Il Diritto dell’Unione europea, ed. Giuffré, diretta dal Prof. Antonio Tizzano. Dal 2014 è membro del comitato di redazione della rivista scientifica Revue européenne de droit de la consommation (ed. Larcier), diretta dal Prof. Paul L. Nihoul.

Ha conseguito l’abilitazione alla professione di avvocatoil 1° ottobre 2010 presso la Corte d’Appello di Milano ed è iscritta agli albi di Genova e Bruxelles (liste E, avvocati stabiliti). Dal 2014 è arbitro della Corte Arbitrale Italiana.

Dall’ottobre 2010 esercita la professione di avvocato presso lo studio legale FratiniVergano – European Lawyers a Bruxelles, dove si occupa di diritto della concorrenza a livello UE, aiuti di Stato, regolamentazione del mercato interno e politica UE dei consumatori, con specifica competenza in materia di metodi alternativi di soluzione stragiudiziale delle controversie.

* * * *

Pubblicazioni

Mandatory labelling system for leather products: time for action” (con A. Fratini), in Revue européenne de droit de la consommation, 1/2015 (in corso di pubblicazione).

Commento alla sentenza della Corte di giustizia dell’Unione nella causa C-463/13, Stanley International Betting Ltd e Stanleybet Malta Ltd c. Ministero dell’Economia e delle Finanze e Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Stato, (con A. Fratini), in European Gambling Law Journal LEXANDGAMING, 2015.

Commento art. 45 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea”, (Con M. Condinanzi) in F. Pocar, (sotto la direzione di), in Commentario breve ai Trattati sull’Unione europea e sul funzionamento dell’Unione europea, CEDAM,2014, pp. 1766 – 1768.

La ricevibilità dei ricorsi di annullamento contro la decisione della Commissione ‘di non sollevare obiezioni‘, in “Concorrenza ed effettività della tutela giurisdizionale dinanzi ai giudici dell’Unione europea”, Editoriale Scientifica, Napoli, 2013, pp. 129 – 141.

La nuova normativa europea in materia di risoluzione alternativa delle controversie dei consumatori”, in Contratto e Impresa/Europa, 1/2014, pp. 395 – 416.

La recevabilité des recours en annulation en matière d’aides d’État”, in Il Diritto dell’Unione europea, 2/2013, pp. 245 – 291.

Il processo di liberalizzazione del mercato postale: Unione europea e Svizzera a confronto”, in M. Condinanzi (a cura di) Unione europea e Svizzera tra cooperazione e integrazione, Milano, 2012, pp. 431 – 448.

“Arrêt Invitel: l’effet ultra partes des clauses déclarées abusives”, in Revue européenne de droit de la consommation, 2012, pp. 587 – 594.

Failure to Implement the Postal Directive in the EU and EEA: Public and private enforcement of State liability”, (con A. Fratini), in Multi-Modal Competition and the Future of Mail, Edited by M.A. Crew and P.R. Kleindorfer 2011, pp. 46 – 59.

Arrêt Ving Sverige: La notion d’invitation à l’achat examinée au regard de la Directive 2005/29/CE relative aux pratiques commerciales déloyales”, in Journal de droit européen, 2011, pp. 208 – 210 e in Revue européenne de droit de la consommation, 2012, pp. 119 – 125.

Il diritto di accesso agli atti di causa. Il caso API”, in Studi sull’integrazione europea, 2011, pp. 303 – 329.

Arrêt Messner: la plénitude du droit à la rétractation en dépit d’une utilisation du bien par le consommateur, in Revue européenne de droit de la consommation, 2/2010, pp. 337 – 344

Articoli pubblicati su Eurojus: