Giulia Vallar


Giulia Vallar è assegnista di ricerca in diritto internazionale privato e processuale presso il Dipartimento di diritto pubblico italiano e sovranazionale dell’Università degli Studi di Milano, dove collabora con il prof. Luigi Fumagalli e con la prof.ssa Stefania Bariatti. Collabora inoltre alla redazione della Rivista di Diritto Internazionale Privato e Processuale.

Nata nel 1986, si laurea con lode in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Milano nel 2010 con una tesi dedicata alla delocalizzazione dell’arbitrato commerciale internazionale e al riconoscimento di lodi annullati nel Paese d’origine. Per questo lavoro riceve dalla Società Italiana di Diritto Internazionale il premio di laurea Daniele Padovani. Nel 2014 è dottore di ricerca in diritto internazionale, presso la medesima Università, discutendo una tesi relativa agli aspetti di diritto internazionale privato e processuale del fallimento di gruppi bancari multinazionali.

Trascorre periodi di studio, ricerca e lavoro all’estero, in particolare presso il Segretariato della Corte Internazionale di Arbitrato dell’ICC (2009), la UC Berkeley School of Law (2010), l’Accademia dell’Aja di Diritto Internazionale (2011) e il Max-Planck-Institut für ausländisches und internationales Privatrecht (2012). Partecipa inoltre alla prima Post-Doc Summer School organizzata dall’International Association of Procedural Law e dal Max Planck Institute Luxembourg for International, European and Regulatory Procedural Law (2014).

Consegue l’abilitazione all’esercizio della professione forense nel 2013 presso la Corte di Appello di Milano.

Pubblicazioni

Articoli pubblicati su Eurojus:

  • Verso l’applicazione del nuovo regolamento (UE) n. 650/2012 in materia di successioni

    1. Introduzione Il regolamento (UE) n. 650/2012 del 4 luglio 2012 relativo alla competenza, alla legge applicabile, al riconoscimento e all’esecuzione delle decisioni e all’accettazione e all’esecuzione degli atti pubblici in materia di successioni e alla creazione di un certificato successorio europeo sarà applicabile alle successioni delle persone decedute a partire dal 17 agosto 2015. […]