Eurojus.it
 
I più letti del mese

Il mantenimento dello status di lavorato

Premessa. Il trattamento del cittadino europeo “inattivo” nella giurisprudenza della Corte di giustizia Com’è noto, la libera circolazione delle persone costituisce, insieme alla libera circolazione del

Gennaio - Marzo
2017
4.1
Gennaio - Marzo 2017 | 4.1

Tre anni dopo il voto “Contro l’immigrazione di massa”: ancora incertezze sulle relazioni tra Svizzera e Unione europea

La (non) attuazione dell’iniziativa “Contro l’immigrazione di massa” Il 9 febbraio 2017 sono trascorsi esattamente tre anni dall’approvazione dell’iniziativa popolare “Contro l’immigrazione di massa” (qui). La norma costituzionale introdotta con questa votazione indicava tale data come termine ultimo per attuare il dispositivo di cui all’art. 121a Costituzione federale (Cost. fed.) ovvero limitare – mediante un […]

Stato di diritto o ragion di stato? La difficile rotta verso un controllo europeo del rispetto dei valori dell’Unione negli Stati membri (dialogo con Ugo Villani)

1. Premessa: la rule of law ed i meccanismi di controllo nei confronti degli Stati membri Se è vero che la poliedrica attività di Ugo Villani rende difficile scegliere un argomento che meglio ne testimoni gli interessi scientifici, ritengo che soprattutto nella sua produzione “comunitaria” più recente sia presente in maniera evidente una particolare attenzione […]

Ritorno a Lussemburgo: la Corte di giustizia nuovamente chiamata a pronunciarsi sul caso Taricco

Con l’ordinanza n. 24/2017 (ud. 23/11/2016, dep. 26/1/2017), la Corte costituzionale si è pronunciata sui ricorsi promossi, in via incidentale, dalla Corte d’Appello di Milano e dalla Cassazione, poi riuniti e trattati congiuntamente dal Giudice delle leggi: entrambi, infatti, hanno inteso sottoporre al vaglio di costituzionalità l’art. 2, L. 2 agosto 2008, n. 130, nella […]

Garanzie partecipative, giudizio in absentia e procedimenti inaudito reo. Quale avanzamento di tutela nel diritto dell’Unione europea?

Nell’ambito di una stagione normativa che mostra sempre più attenzione alle garanzie difensive nei procedimenti penali, la recente Direttiva 2016/343/UE non solo ha consacrato il diritto dell’imputato a partecipare personalmente al processo penale ma anche mira ad armonizzare le condizioni al ricorrere delle quali procedimenti condotti senza udienza e senza persino coinvolgere l’accusato possono essere […]

La vicenda Taricco nuovamente al vaglio della Corte di giustizia: qualche breve riflessione a caldo

1. Dopo l’udienza di discussione nei giudizi (riuniti) di legittimità costituzionale (v. le ordinanze di rimessione qui e qui), tenutasi il 23 novembre 2016, è stata finalmente depositata il 26 gennaio 2017 la attesa pronuncia dei giudici della Consulta. Come si era auspicato in un precedente lavoro, la Corte costituzionale ha deciso, infine, di non […]

Il “de profundis” del giudicato interno

La sesta sezione del Consiglio di Stato (Consiglio di Stato, sez. VI, 17 gennaio 2017, n. 167) si discosta dall’Adunanza Plenaria e, accogliendo le difese delle parti appellate -Wind e AGCom-, rimette la questione alla Corte di giustizia. Per la prima volta vengono, quindi, applicati in modo ampliativo e più radicale principi di una recente […]

La Grande Chambre si pronuncia sul caso Paradiso e Campanelli: niente condanna per l’Italia, ma ancora dubbi in tema di maternità surrogata

1. Introduzione A quasi due anni dalla sentenza della Camera, II Sez., della Corte EDU (pubblicata il 27 gennaio 2015), la Grande Camera (Grande Chambre, nel seguito “GC”), adita dal Governo italiano ai sensi dell’art. 43 CEDU, si è pronunciata sul caso Paradiso e Campanelli il 24 gennaio 2017, riaccendendo i riflettori sul tema della […]

Approvato il decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/104/UE: verso un private enforcement effettivo?

1. Con un breve ritardo rispetto al termine ultimo per il recepimento – fissato al 27 dicembre 2016 – il Consiglio dei Ministri convocato il 14 gennaio u.s. ha approvato il decreto legislativo 19 gennaio 2017, n. 3 di attuazione della direttiva 2014/104/UErelativa alle azioni per il risarcimento del danno derivanti da violazioni delle disposizioni […]

La vincolatività del provvedimento di condanna dell’Autorità garante successivamente alla direttiva sul private enforcement (Direttiva 2014/104/UE)

Pubblichiamo la relazione tenuta dal Prof. Bruno Nascimbene al corso di formazione interdistrettuale della Scuola Superiore della Magistratura, struttura territoriale del Distretto di Milano, 14.11.2016, L’accertamento delle violazioni e dei danni da illecito antitrust.Relazione 14.11.2016

La tutela dei diritti fondamentali nella giurisprudenza della Corte di giustizia

Pubblichiamo  la relazione tenuta dal prof. Nascimbene nell’ambito del Convegno in occasione dei primi 25 anni della Rivista italiana di diritto pubblico comunitario, Diritto europeo e diritti amministrativo nazionale 25 anni dopo, in data 11.11.2016, avente ad oggetto la tutela dei diritti fondamentali nella giurisprudenza della Corte di giustizia:Relazione 11.11.2016 .